Integratori per la Stanchezza

Se ti senti spesso affaticata e stanca significa che probabilmente il tuo corpo necessita di una maggiore dose di energia rispetto a quella che solitamente gli fornisci. In questi casi potrebbe rendersi necessaria l’assunzione di integratori per la stanchezza.

In questo articolo parleremo proprio di integratori alimentari energetici e vedremo di che cosa si tratta, quando vanno presi e quali sono i migliori per risolvere i problemi legati all’eccessiva stanchezza fisica e mentale.

Quando assumere gli integratori per la stanchezza?

Solitamente il momento migliore per decidere di iniziare a prendere integratori per stanchezza è quando ti rendi conto che l’affaticamento sta diventando proprio insopportabile, influenzando negativamente il tuo stile di vita quotidiano.

Gli integratori per la stanchezza sono ottimi per riacquistare in breve tempo le energie che ti servono e ritrovare il giusto equilibrio di forze mentali e fisiche.

I periodi in cui la maggior parte delle persone avverte la necessità di assumere integratori contro la stanchezza è durante i cambi di stagione, quando si verificano continui sbalzi di temperatura, e soprattutto durante l’estate. In questo periodo, infatti, soprattutto per l’eccessiva perdita di liquidi dovuta alla sudorazione, ci accorgiamo che il fabbisogno energetico introdotto seguendo una normale alimentazione e una dieta sana non è più sufficiente.

integratori per la stanchezza

Da cosa dipende questa mancanza di energie?

L’affaticamento e mancanza di energie che si provano in questi periodi dell’anno possono essere episodici o cronici, ma, quasi sempre, sono dovuti a carenza di vitamine e sali minerali importanti come il magnesio e il potassio.

Altri fattori tipici possono essere dei periodi di particolare stress o ansia, un momento di depressione, la mancanza di sonno per un periodo più o meno lungo, un situazione che ha richiesto un particolare sforzo mentale e fisico o eccezionali condizioni quali la gravidanza o la menopausa.

In tutti questi casi c’è un’unica soluzione! Bisogna ricorrere all’uso di integratori per la stanchezza che:

  • aiutano a non far stancare eccessivamente corpo e mente
  • permettono di superare facilmente la sensazione di affaticamento e svogliatezza
  • forniscono il giusto fabbisogno energetico
  • danno il giusto apporto di amminoacidi giornaliero

Quali integratori per la stanchezza assumere?

Sono davvero numerosi gli integratori contro la stanchezza di cui possiamo usufruire.

  1. Ferro. L’integratore di ferro è consigliatissimo in questi casi perché il ferro è fondamentale nel processo produttivo da parte del fegato della carnitina, cioè un amminoacido che trasporta gli acidi grassi al fine di trasformarli in energia.
  2. Vitamina B12. Anche un integratore vitamina B12 può essere un ottimo e rapido rimedio all’affaticamento.
  3. Magnesio. Molto spesso medici e specialisti consigliano l’assunzione di integratore di magnesio.
  4. Acido folico. L’integratore di acido folico ha moltissime proprietà, tra cui quella di essere un rimedio alla stanchezza mentale e fisica.
  5. Potassio
  6. Creatina
  7. Vitamina B2 e B6
  8. Zinco
  9. Vitamina C, che è fondamentale per il corretto assorbimento del ferro e ha una funzione antiossidante contro i radicali liberi.

Tutti questi prodotti integrano i nutrienti che mancano al fisico riducendo la stanchezza, aumentando il normale metabolismo energetico del nostro corpo e le sue difese immunitarie e favorendo il buon funzionamento del sistema nervoso centrale.

Inoltre puoi provare ad utilizzare anche degli integratori per la stanchezza completamente naturali ma che di sicuro ti aiuteranno quali la caffeina, il ginseng e il the verde.

Leave a Reply