Integratori in Gravidanza: quali prendere e perché

Le giovani donne incinte, soprattutto se sono alla loro prima gravidanza, spesso sono preoccupate dell’esperienza che stanno vivendo. Una delle paure più grandi è quella di non sapere affrontare nel modo corretto la situazione e fare qualcosa di sbagliato che possa avere cattive conseguenze sul nascituro.

Molto spesso un dubbio enorme delle future mamme è quello dell’assunzione di integratori in gravidanza: è necessario prenderli e soprattutto quali sono quelli più consigliati?

Se anche tu ti stai tormentando da tempo con questa domanda, ti suggeriamo di continuare a leggere questo articolo. Riceverai tutte le risposte in merito alla somministrazione di integratori per donne in gravidanza: a cosa servono, quali prendere e soprattutto perché.

Perché sono utili gli integratori in gravidanza?

Per prima cosa cerchiamo di rispondere alla domanda che molte donne si fanno sul perché molti medici ed esperti consigliano l’assunzione di integratori alimentari in gravidanza.

Le vitamine e i minerali sono sostante nutritive indispensabili al nostro corpo per espletare tutte le sue funzioni fisiologiche. Tutti noi dobbiamo introdurli quotidianamente nel fisico in piccole quantità attraverso l’alimentazione dato che il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli.

In gravidanza, e spesso anche durante l’allattamento del piccolo, è ancora più importante che vengano assunti nel modo corretto e nella giusta quantità perché hanno delle funzioni molto importanti:

  • prevengono le malformazioni del feto
  • favoriscono il corretto sviluppo del sistema nervoso del nascituro
  • proteggono la salute della mamma
integratori in gravidanza

Quali sono gli integratori da prendere in gravidanza?

Come spiegavamo nel paragrafo precedente, vitamine e minerali in gravidanza sono fondamentali sia per la futura mamma che per il bambino che si sta formando.

Dovendo bastare per due organismi, il fabbisogno di tali micronutrienti durante il periodo della gravidanza aumenta. Tuttavia, se la quantità di sostanze nutritive che le donne incinta hanno bisogno tende quasi a raddoppiare, non può succedere altrettanto per la quantità di cibo che esse possono mangiare durante una giornata. Ecco perché, oltre ad avere una dieta il più possibile ricca e variegata di ogni tipo di alimenti, è utile assumere anche degli integratori.

Ma quali integratori assumere? Ce ne sono davvero di tantissimi tipi e di seguito vi parleremo di quelli più importanti.

Integratore acido folico

L’integratore di acido folico è fondamentale durante i primi tre mesi di gravidanza ma anche se la si sta programmando o prima del concepimento per prepararsi ad affrontare al meglio questa nuova esperienza.

Si tratta di una vitamina del gruppo B che assunta tra gli integratori in gravidanza favorisce lo sviluppo del condotto neurale, il quale si forma appena dopo il concepimento e diventerà la colonna vertebrale del bambino, per evitarne malformazioni o malattie come la spina bifida. Inoltre l’acido folico viene inserito tra gli integratori in gravidanza perché contrasta l’ipertensione gravidica della mamma e limita le probabilità che il bimbo sviluppi malformazioni al sistema nervoso centrale.

Integratore DHA

Il DHA integratore, essendo a base di DHA, porta con sé tutti i benefici del grasso Omega 3, che aiuta lo sviluppo del tessuto cerebrale del nascituro, della sua abilità visiva e delle sue capacità cognitive. Proprio per queste sue qualità, se ne consiglia l’assunzione solitamente durante l’ultimo trimestre della gravidanza.

Integratore di ferro

L’integratore di ferro in gravidanza è importantissimo per evitare di avere giramenti di testa, cefalea o senso di affaticamento e indebolimento di capelli e unghie nella mamma, causati proprio dalla mancanza di ferro nel corpo. Se non corretta, la carenza di ferro nel feto, invece, porta a disagi sui tempi della gravidanza: si potrebbero, infatti, verificare episodi di parto prematuro e scarso peso del piccolo alla nascita.

Integratore vitamina B12

L’integratore di vitamina B12, la quale tende per natura a calare durante la gravidanza, è fondamentale per un corretto sviluppo generale e neurologico del nascituro. L’assunzione di vitamina B12 è molto consigliata soprattutto per le donne vegane.

Inoltre, ricordiamo che la vitamina B in generale è preziosa per evitare che si possa incorrere in aborti spontanei.

Integratore vitamina D

Un integratore di vitamina D è sempre consigliato perché tale vitamina aiuta ad assorbire il calcio, che si rivela necessario per la salute delle ossa del bambino, e perché ha ottimi effetti antinfiammatori e potenzia l’immunità di mamma e nascituro.

Integratori sali minerali vari.

I sali minerali più famosi sono magnesio, potassio, zinco, selenio e fluoro, ma tutti sono fondamentali come integratori in gravidanza per aumentare le difese immunitarie e la moltiplicazione cellulare.

In particolare è importante assumere un integratore di magnesio e potassio nei periodi più caldi dell’anno, quando si tende a sudare.

Leave a Reply